running in Miami

running in Miami

giovedì 1 novembre 2018

GNOCCHI DI ZUCCA CON CREMA DI FORMAGGIO E PANCETTA

GNOCCHI DI ZUCCA CON CREMA DI FORMAGGIO E PANCETTA



Gli gnocchi sono una di quelle pietanze che ci riportano indietro con la memoria ai pranzi della domenica dalla nonna, alle tovaglie a quadretti e alla sala da pranzo utilizzata soltanto per certe occasioni.
Mi ricordo che da bambino ero addetto alla "schiacciatura" degli gnocchi: la nonna li disponeva sul tavolo appena tagliati ed io, col ditino, dovevo schiacciarli un po'... fare una specie di buchetto, in modo che raccogliessero meglio il condimento.
Dalle mie parti non si usava la forchetta o il tira gnocchi, quindi non ho mai visto gnocchi "rigati" come spesso capita altrove.
I miei sono così: irregolari e alla maniera della nonna.

INGREDIENTI
devo premettere che chiunque vi propini gli ingredienti per fare gli gnocchi espressi in grammi e millilitri... vi sta prendendo in giro.
Non è assolutamente possibile prevedere quanta farina "chiedano" gli gnocchi, e quindi esprimerla in grammi. Dipende dalla tipologia di patata, da quanta acqua avrà assorbito quando la lessate, nel nostro caso c'è da aggiungere la complicazione della zucca, che porta altra acqua al composto...
insomma gli gnocchi si fanno "ad occhio"... il terrore di qualsiasi cuoco amatoriale!
E' facilissimo, infatti, che il risultato finale passi da... gnocco frantumato in brodaglia... a pietre bollite!!!
cmq... proviamoci!

1000gr di patate 
200gr zucca
300gr di farina... per cominciare
1 uovo
50 gr parmigiano grattugiato

Cominciamo lessando le patate in acqua bollente. Una volta cotte (ma non frantumate... infilzatele con uno spiedo per vedere che siano morbide ma consistenti) schiacciamole con lo schiacciapatate



contemporaneamente mettiamo la zucca affettata in forno ventilato a 160°. Questo consentirà di cuocerla facendole perdere la maggior parte dell'acqua. Una volta cotta, schiacciamo anche la zucca e uniamola alle patate. Aggiungiamo l'uovo, il parmigiano e la farina e ammassiamo, aiutandoci con una spatola.


questa è la parte più difficile... non prendiamoci in giro! L'impasto tenderà ad essere appiccicoso e le mani saranno impastatissime. L'errore che frequentemente si commette, quindi, è aggiungere quantità esagerate di farina, per staccare l'impasto dalle mani e renderlo più asciutto.
La farina, però, nella preparazione degli gnocchi è una falsa amica: aiuta sicuramente a gestire l'impasto crudo... ma renderà durissimi gli gnocchi una volta cotti.
Occorrerà, quindi, lasciare che la massa resti abbastanza appiccicosa... soffice e morbida. Per farlo basterà lavorarla quasi esclusivamente con la spatola, anzichè con le mani e lasciarla riposare una decina di minuti prima di utilizzarla.
A questo punto, sempre con la spatola, stacchiamo dalla pagnotta dei pezzi di pasta e passandoli sul piano infarinato, creiamo dei cordoni dello spessore di un centimetro e mezzo circa


ogni cordoncino andrà poi tagliato a pezzetti sempre con la spatola, ricavando così i nostri gnocchi


che provvederemo a disporre su vassoi ricoperti con un canovaccio leggermente infarinato


a questo punto il più è fatto. Gli gnocchi di zucca sono pronti. Mettiamo un bel pentolone d'acqua salata sul fuoco e aspettiamo che bolla.
Nel frattempo ci occuperemo del condimento.
Poichè la zucca è abbastanza dolce, la abbino con una salsa di formaggio abbastanza saporita e con la pancetta croccante.
In un pentolino (o nel bimby come ho fatto io) versate del latte e alcuni pezzi di formaggio a vostro piacimento (va benissimo l'asiago o un misto di formaggi vari... nel frigo ne rimangono sempre un sacco di cantucci giusto?)



mescolando lentamente, lasciamo bollire il latte e sciogliere il formaggio e aggiungiamo un paio di cucchiai di farina per far addensare un po' la salsa.
Contemporaneamente, in un padellino, facciamo friggere un po' di pancetta in modo che diventi croccante.
Ormai l'acqua bolle. Caliamo gli gnocchi e, dopo un paio di minuti, li vedremo salire a galla. E' il segnale che sono cotti. Raccogliamoli scolandoli bene e versiamoli in una ciotola capiente. Aggiungiamo subito l'olio e la pancetta croccante in modo che gli gnocchi rimangano separati e non si incollino tra loro.
Passiamo ad impiattare e, a questo punto, aggiungiamo la crema di formaggio calda. 


Il risultato finale è da leccarsi i baffi... vi assicuro!
Non resta che mangiare ed innaffiare il tutto con un bel calice di rosso.
E mi raccomando... buon appetito di coooooooooooooooooorsaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!