running in Miami

running in Miami

mercoledì 26 agosto 2015

SPAGHETTI CON LE VONGOLE, PINOLI E PISTACCHI

SPAGHETTI CON LE VONGOLE, PINOLI E PISTACCHI


INGREDIENTI (per 4 persone)

spaghetti 400 gr
vongole veraci 1 kg
pomodorini pachino 5
olio EVO
aglio 1 spicchio
pinoli 50gr
granella di pistacchi q.b.
vino bianco 1 bicchiere
peperoncino in polvere q.b.

Lo spaghetto con le vongole (o come dicono a Napoli... lo spaghetto a vongole) è un classico intramontabile! Semplice da preparare e buonissimo.
In questa versione, che ho trovato sublime, viene reinterpretato con l'aggiunta dei pinoli e dei pistacchi che danno un tocco originale e di grande soddisfazione per il palato!
E allora... corriamo in cucina!

Innanzi tutto occorre mettere a spurgare le vongole in abbondante acqua salata, in modo che si depurino dalla sabbia. Lasciamole in ammollo almeno un'ora.
Una volta spurgate, scoliamole per bene e disponiamole in un tegame abbastanza capace da contenerle tutte. Aggiungiamo mezzo bicchiere di vino ed uno spicchio d'aglio intero, un poco schiacciato.
Copriamo il tegame e aspettiamo che le vongole si aprano tutte; basteranno pochi minuti.


Una volta aperte, raccogliamole in una scodella e versiamo il liquido di cottura in un bicchiere, conservandolo per una fase successiva.

 
In un padellino facciamo scaldare un poco i pinoli, fino a quando avranno "sudato" ma senza bruciarli.
Ora è il momento di mettere la pentola con l'acqua della pasta sul fornello e, contemporaneamente, accingersi a preparare il condimento.
La fase è cruciale perché, nel tempo che occorrerà per portare ad ebollizione l'acqua salata della pasta e cuocere quest'ultima molto al dente (in tutto, generalmente un quarto d'ora) avremo la possibilità di creare il "sugo" con il quale condiremo gli spaghetti.

Dunque, prendiamo un tegame bello grande, facciamo soffriggere l'olio EVO con uno spicchio d'aglio che, una volta imbiondito, elimineremo.
Versiamo nel tegame i pomodorini tagliati in quarti, le vongole precedentemente scottate per farle aprire, mezzo bicchiere di vino ed il liquido di cottura delle vongole che avevamo conservato. Aggiungiamo i pinoli.


Lasciamo andare il fuoco vivace e controlliamo la cottura degli spaghetti. 
Scoliamoli quando sono ancora al dente e versiamoli nel tegame delle vongole per amalgamarli bene con il condimento, a fuoco bassissimo per un minuto (può essere utile togliere alcune conchiglie prima di versare gli spaghetti e poi, una volta preparati i piatti, disporle sulla pasta in modo decorativo).


L'ultimo tocco, una volta preparati i piatti, sarà una cascata di granella di pistacchi a guarnire il tutto, un ulteriore filo d'olio EVO a crudo e, secondo i gusti, una spolverata di peperoncino in polvere.


Risultato finale... una bomba!
Ovviamente ci sta benissimo un buon bicchiere di vino bianco ghiacciato!!
e.... buon appetito di cooooooorsaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!


Nessun commento:

Posta un commento