running in Miami

running in Miami

sabato 28 febbraio 2015

Ravioli alla zucca e taleggio

RAVIOLI ALLA ZUCCA E TALEGGIO

Visto che la settimana scorsa mi sono cimentato con gli gnocchi, stavolta ho voluto affrontare un altro straordinario classico della cucina italiana: i ravioli.
Dall'esperimento ho tratto un insegnamento fondamentale: le nonne di una volta possedevano una forza fisica nelle braccia che oggi la maggior parte delle persone si possono solo sognare!!
Ho fatto veramente fatica a stendere la pasta all'uovo con il mattarello... ma ne è valsa la pena!!!!
E allora, ora vi spiego come si fa!

INGREDIENTI per la PASTA ALL'UOVO
- 300gr farina 0
- 3 uova
- un cucchiaio d'olio EVO

INGREDIENTI per il RIPIENO 
- zucca
- 150 gr di Taleggio
- 2 patate
- sale
- noce moscata
- pepe

Cominciamo con la preparazione della pasta all'uovo.
Io ho usato il Bimby e, quindi, semplicemente ho inserito nel boccale la farina, le uova e l'olio ed ho lasciato andare a velocità "spiga" per due minuti.


Una volta ottenuto l'impasto lo mettiamo a riposare per un quarto d'ora.
Ora comincia il difficile: con il mattarello e con tanta forza di braccia bisogna stendere la pasta fino ad ottenere una sfoglia sottile e liscia.







A questo punto passiamo alla preparazione del ripieno.






























Prendiamo della zucca, tagliamola a tocchetti e mettiamola per 6 minuti nel forno a microonde in una terrina coperta con la pellicola trasparente.




Ora lessiamo le patate (sempre 6 minuti nel microonde) e una volta pronte schiacciamole e versiamole nel frullatore insieme alla zucca ed al taleggio


una bella frullata ed otterremo la crema da insaporire con sale, pepe e noce moscata.

Ora torniamo alla pasta all'uovo... visto che l'abbiamo stesa per benino, adesso occorre tagliarla.
Io l'ho fatto in due modi differenti: ho comprato una tavoletta per raviolini che consente di produrre "in serie" un certo numero di ravioli semplicemente stendendo la pasta, riempiendo gli incavi e coprendo con un altro foglio di pasta.
Poi si passa il mini mattarello e i raviolini vengono fuori già fatti.



Per la verità, però, sono più soddisfatto dei ravioli che ho fatto a mano tagliandoli tondi con un piccolo coppapasta apposito.



Una volta preparati i dischetti, ho sistemato la farcitura su ciascuno di essi e poi ho ricoperto con l'altro dischetto (bagnandone un poco i bordi con l'acqua) e poi schiacciando con i rebbi di una forchetta 


ok!!! praticamente abbiamo finito.
A questo punto basta cuocere i ravioli nell'acqua bollente e condirli con il sugo che si preferisce.
Sono ottimi anche "burro e salvia" oppure, come ho fatto io, olio EVO e striscioline di prosciutto crudo soffritto.
Esperimento riuscitooooooooooo e buon appetito di cooooooooooooorsaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!

Nessun commento:

Posta un commento